L’operatore del servizio di miscelazione Bitcoin ha colpito con 60 milioni di dollari di multa

  • By
  • 5. Dezember 2020
  • 0 Comments
  • Il fondatore dei servizi di miscelazione Bitcoin Helix and Coin Ninja, Larry Dean Harmon, è stato multato da FinCen per 60 milioni di dollari.
  • Harmon ha gestito i servizi di miscelazione in contemporanea dal 2014 al 2017, mescolando oltre 120 milioni di dollari di Bitcoin
  • I servizi di miscelazione Bitcoin non sono illegali da utilizzare, ma sono illegali nella maggior parte dei paesi.

Il fondatore dei servizi di mixaggio Bitcoin Coin Ninja e Helix ha ricevuto una multa di 60 milioni di dollari dalla Financial Crimes Enforcement Network (FinCen). Larry Dean Harmon, che ha anche creato DropBit, il fornitore di portafogli di cripto-valuta, è stato arrestato a febbraio con l’accusa di riciclaggio di denaro sporco che ha portato all’enorme multa, anche se ha evitato la prigione.

Helix avrebbe condotto oltre 1,2 milioni di transazioni di mix di Immediate Edge tra il 2014 e il 2017, mentre Coin Ninja ha operato dal 2017 al momento dell’arresto di Harmon.

Harmon ha „deliberatamente violato“ le misure regolamentari

FinCen afferma, a suo giudizio, che sia Helix che Coin Ninja agivano come „trasmettitori di denaro“ e „istituzioni finanziarie“, e che nel gestire Helix Harmon „ha deliberatamente violato i requisiti di registrazione, programma e segnalazione della BSA“, oltre a sostenere che egli „ostentava apertamente i requisiti normativi esistenti“.

Harmon ha lanciato il mixer Helix Bitcoin nel giugno 2014, e presto è diventato uno dei preferiti del sito AlphaBay darknet, che ha implementato i suoi servizi nel suo sito. Questo senza dubbio ha aiutato la sua attività, che ha visto un valore di 120 milioni di dollari di Bitcoin miscelato tra il suo lancio nel giugno 2014 e il dicembre 2017 quando ha „chiuso“, anche se ha creato e controllato Coin Ninja fino a febbraio di quest’anno.

Il mixaggio Bitcoin opera nell’area grigia legale

La miscelazione di Bitcoin, nota anche come Bitcoin tumbling, è un’area legale complessa. In generale, l’utilizzo di un servizio di miscelazione Bitcoin è legale, anche se il suo funzionamento, come ha scoperto Harmon, è visto in modo diverso.

Questo perché offrire un servizio finanziario non registrato è più „dannoso“ che usarne uno, ed è per questo che le forze dell’ordine sono più severe nei confronti degli operatori di mixaggio Bitcoin piuttosto che degli utenti, a meno che, naturalmente, i proventi del „tumbled“ non siano noti per i mezzi illegali.

Category: Bitcoin